Patrizia Cattaneo


Vai ai contenuti

Menu principale:


Chi è don Michele Bianco

Luoghi di guarigione > Don Michele Bianco

DON MICHELE BIANCO
Cenni biografici


Don Michele Bianco è nato nel 1966 a Baselice, presso Benevento, da genitori di profonda fede. Ha appena 25 anni quando, fresco di ordinazione sacerdotale, si inginocchia davanti alle reliquie di San Ciriaco nel Santuario di Torre Le Nocelle, che viene affidato alle sue cure pastorali, ignaro del destino che lo attende.
Un giorno due sconosciute, madre e figlia provenienti dal Piemonte, suonano alla porta della canonica. Hanno sentito parlare della fama di esorcista del martire e diacono San Ciriaco e gli domandano una benedizione. Don Michele non immagina certo che la ragazza reagirà al segno di croce rotolandosi sul pavimento e sollevandosi qualche palmo da terra. Quando capisce che si tratta di un caso di possessione diabolica, brandisce prontamente un crocifisso, che la posseduta spezza con lo sguardo.
Il novello sacerdote, sopraffatto dagli eventi, inizia a pregare con fervore, ottenendo la liberazione della ragazza. Si manifesta così il suo eccezionale dono di liberazione, che risveglia la secolare tradizione legata a san Ciriaco e al Santuario di Torre Le Nocelle.
La gente comincia ad accorrere per farsi benedire, ottenendo in certi casi anche guarigioni straordinarie.
Nel 1994 don Michele Bianco ottiene da Roma la preziosa reliquia del sangue di san Ciriaco, custodita nella chiesa di Santa Maria in Via Lata. Da quel momento le guarigioni e le liberazioni si moltiplicano a dismisura e il luogo diventa meta di pellegrinaggi da ogni parte d’Italia e del mondo.
Don Michele è un sacerdote razionale, dotato di profonda cultura e amante dello studio, nonché docente universitario. È anche perito in
re historica et archivistica nella causa di canonizzazione del venerabile Giovanni Palatucci e autore di saggi filosofici e teologici. Avrebbe preferito dedicarsi completamente agli studi, ma l'esercizio dei carismi, che non ha scelto, lo costringe invece ad assecondare solo parzialmente le sue inclinazioni letterarie.
E' autore di libri di grande spessore religioso e letterario, tra cui:

REDITUS AD DEUM. Filosofia e Teologia in San Bonaventura fra preghiera e mistica.
Michele Bianco. - Edizioni Sinestesie. Con prefazione di Giorgio Barberi Squarotti.



GIOVANNI PALATUCCI, UN GIUSTO E UN MARTIRE CRISTIANO
Michele Bianco - Antonio De Simone Palatucci. Ed. La Scuola di Pitagora.
Con prefazione di S.E. Card. Camillo Ruini e introduzione di Paolo Salvatore.




Home page | Rassegna stampa | I miei libri | Luoghi di guarigione | Aiuti per la liberazione | Racconti dell'aldilà | Articoli | Preghiere | Link | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu