Patrizia Cattaneo


Vai ai contenuti

Menu principale:


Il carisma di guarigione

Luoghi di guarigione > Don Michele Bianco

IL CARISMA DI GUARIGIONE
Intervista di Mons. Laurentin a don Michele Bianco

Mons. René Laurentin e don Michele Bianco


"Ero gravemente ammalata. Passavo le giornate a letto perché non potevo più camminare. I medici mi avevano dato tre mesi di vita e invece sono trascorsi diversi anni e sono ancora qui, non so per quanto tempo ancora, ma ogni giorno ringrazio il Signore per il dono della vita. Oggi vengo qui sulle mie gambe per ringraziare padre Michele Bianco, che con le sue preghiere mi ha salvato la vita", racconta una donna sulla quarantina che sembra il ritratto della salute. Sono centinaia le testimonianze di grazie, guarigioni e liberazioni attribuite alle preghiere dell'insigne studioso e sacerdote irpino don Michele Bianco, Rettore del santuario di San Ciriaco a Torre le Nocelle (AV). Il sacerdote avrebbe desiderato condurre una vita tranquilla sui libri. Invece studia e scrive erudite opere letterarie di notte, sottraendo preziose ore al sonno, perché al mattino insegna all'Università e al pomeriggio riceve centinaia di persone sofferenti, che attendono per ore il proprio turno per parlargli e ricevere la sua benedizione. Riceve tutti, spesso fino a tardi. La sua dedizione e i carismi che il Signore gli ha donato portano molto frutto, al punto che le persone arrivano sempre più numerose da ogni parte del mondo. Il patrono de Santuario è San Ciriaco, diacono e martire, noto in vita per il carisma di esorcista, che si manifesta ancora al contatto con le sue reliquie custodite nel Santuario e per le preghiere di don Michele, che mettono in fuga gli spiriti del male.


L'incontro con Mons. René Laurentin

Il 30 aprile 2007, presso l'Ateneo Regina Apostolorum di Roma, il mariologo di fama mondiale René Laurentin si è intrattenuto un paio d'ore con don Michele Bianco.

Monsignor Laurentin, che ha dedicato la vita allo studio delle apparizioni mariane, ha ribadito che le apparizioni non sono il fodamento della nostra fede, perché al cristiano deve bastare quello che riportano le Sacre Scritture sulla Vergine Maria. Tuttavia questi fenomeni aiutano ad approfondire il ruolo della Madre di Dio nella storia della salvezza.

Il discorso si è poi spostato sulla potente intercessione della Vergine Maria nella lotta contro il demonio, un ministero che don Michele esercita con risultati straordinari fin da quando è stato nominato Rettore del Santuario di San Ciriaco, un santo esorcista e taumaturgo che intercede con potenza nella lotta contro il Maligno.

Don Michele, tuttavia, si è detto più incline a svolgere il ministero di guarigione. Sono centinaia le testimonianze di persone che attribuiscono alla sua preghiera guarigioni fisiche, psichiche e spirituali e grazie di ogni tipo.

I Vangeli narrano anche che solo uno dei dieci lebbrosi sanati da Gesù è tornato a ringraziarlo. Gli altri nove si sono fermati alla guarigione fisica e hanno sprecato la grazia.
Il miracolo non è infatti la grazia con lo sconto, ma è piuttosto un invito alla sequela.

La storia si ripete e don Michele Bianco, che si spende per far conoscere l’Amore di Cristo, rischia di essere scambiato per l’assicurazione sulla vita. Molti cercano il miracolo a oltranza, senza tener conto che Gesù, nel Padre Nostro, ci ha insegnato a chiedere prima “sia fatta la Tua volontà”, e in seguito di liberarci dal maligno e dalle sue opere. E il suo volere è la nostra santificazione che Gli dà gloria, cioè un cammino di fede perseverante, che padre Bianco non cessa di indicare a coloro che ricorrono al suo aiuto.

A don Michele va il merito della risposta generosa. L’esercizio dei carismi lo santifica e ci aiuta a santificarci, a condizione che non ci fermiamo ai segni, ma che essi ci conducano a fare esperienza di Dio per maturare nell’amore, che è la cifra del nostro destino eterno, su cui saremo giudicati.

Ecco alcuni stralci dell'intervista di Mons. Laurentin:

Laurentin: Tra tutti i tipi di malattie quali sono quelle che guariscono di più con la sua preghiera?

Bianco: È una domanda molto acuta. Devo dire che le guarigioni che si verificano con maggiore frequenza sono quelle da tumori, da malattie alle ossa e da sterilità. Inoltre si verificano molte guarigioni interiori: gente che cambia vita, che finalmente riesce a perdonare e subisce trasformazioni radicali incontrando Gesù, grazie alla preghiera.

Laurentin: Non ha avuto paura quando si è accorto di avere questo carisma? Io penso che un dono così grande può spaventare.

Bianco: Certamente sì, anche perché conducevo una vita estremamente semplice, da studioso, dietro una scrivania, e non ero abituato a trovarmi sotto i riflettori, alla notorietà, a ricevere tantissime lettere ogni giorno. Poi però ho pensato che, se questa era la volontà di Dio, dovevo seguirla e che se io, che non avevo cercato tutto questo, ero stato scelto, dovevo mettere al servizio delle persone i carismi ricevuti.

Laurentin: Lei pensa che questi doni siano temporanei o che dureranno tutta la vita?


Bianco: Egoisticamente spero che si tratti di un fatto temporaneo, in modo da poter tornare un giorno alla mia vita di studioso. Certamente conserverei uno splendido ricordo di questa bellissima esperienza ma, essendo già passati quindici anni da quando il carisma si è manifestato [N.d.R: l'intervista risale al 2007], penso che invece sia destinato a durare e, in questo caso, continuerò a seguire la volontà del Signore.

Laurentin: Guarigione e liberazione sono collegate?

Bianco: Dal punto di vista biblico la guarigione per eccellenza è una liberazione totale sia dalla malattia, sia dalla possessione diabolica, che nella Bibbia coincidono, ma io col tempo ho capito che non è sempre così, e che è invece importante distinguere la guarigione dalla liberazione. Personalmente mi occupo più di guarigioni, perché è un mio carisma specifico, mentre gli esorcismi possono essere praticati da un qualsiasi sacerdote a cui la Chiesa abbia conferito un mandato ufficiale. Il carisma della guarigione è invece un dono che viene dato a pochi, per cui sento la responsabilità di esercitarlo maggiormente.


Home page | Rassegna stampa | I miei libri | Luoghi di guarigione | Aiuti per la liberazione | Racconti dell'aldilà | Articoli | Preghiere | Link | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu